Il neuroma di Morton

Il Neuroma di Morton è una patologia irritativa e cronica di uno o più rami del nervo interdigitale che innerva le dita del piede, solitamente risulta interessato il ramo interdigitale situato fra il III e il IV dito. Questa condizione clinica si presenta come un dolore tra le dita del piede, fra la base del terzo e del quarto dito. In rari casi la sintomatologia origina da secondo spazio interdigitale e si irradia nel terzo e nel quarto.

Tale irritazione porta il nervo a produrre tessuto cicatriziale attorno ad esso, il che corrisponde a un aumento delle sue dimensioni. Se tale condizione non viene adeguatamente trattata le dimensioni del nervo possono raggiungere anche quelle di una biglia.

Questa condizione è conosciuta anche come sindrome, nevralgia o metatarsalgia di Morton. Occorre precisare che non si tratta di un vero e proprio neuroma ma di una “neuropatia da intrappolamento” probabilmente provocata da una iperestensione cronica delle dita che produce un irrigidimento e una irritazione del nervo dal legamento trasverso del metatarso.

Chi è affetto dal Neuroma di Morton non riesce a fare sport, in particolare quelli da corsa che possono compromettere ulteriormente il nervo interdigitale. Si dovrà effettuare una radiografia per controllare lo stato scheletrico del piede, e successivamente una risonanza magnetica per studiare i tessuti molli, tra cui il nervo interessato.

I rimedi per il Neuroma di Morton sono diversi. La chirurgia per questa condizione clinica consiste nell’asportazione completa del neuroma.
Trattandosi però di una pratica invasiva, si tende a considerarla come l’ultima spiaggia, e si effettua solo quando i metodi conservativi non hanno dato l’effetto sperato.

La fisioterapia con tecniche manuali integrate a mezzi fisici ad alta tecnologia può invece, portare a una buona risoluzione dei sintomi.

 

Articolo precedente
Postura e Mezieres
Articolo successivo
La lombalgia
Menu