L’artrosi delle dita del piede

L’artrosi, detta anche osteoartrosi, è una patologia degenerativa che colpisce le articolazioni in modo degenerativo. L’artrosi del piede, come tutte le patologie artrosiche (artrosi dell’anca, del ginocchio, della caviglia), causa una progressiva riduzione della cartilagine che riveste i capi articolari. La cartilagine si riduce fino ad esporre l’osso sottostante, che reagisce all’attrito addensandosi e producendo delle escrescenze periferiche appuntite: gli osteofiti. L’artrosi colpisce principalmente le zone dell’alluce, la caviglia e le ossa del tarso e metatarso.

I sintomi principali sono il dolore che, solitamente, peggiora quando il paziente cammina o muove il piede. Negli stadi avanzati di questa malattia, è continuo e si presenta anche di notte, disturbando, in questo modo, il riposo. Il piede può anche presentarsi gonfio e arrossato e muovendo l’articolazione è possibile udire dei crepitii. L’arto è rigido e il paziente fatica a camminare.

Le cause dell’artrosi che colpisce gli arti inferiori sono molteplici:

  • Deformazioni come piede piatto, alluce valgo, ginocchio varo o ginocchio valgo
  • traumi
  • obesità
  • postura scorretta durante la deambulazione
  • scarpe scorrette e uso di tacchi troppo alti
  • sport e lavori usuranti

Normalmente l’artrosi del piede colpisce le persone anziane e può essere una patologia del tutto invalidante. Può però presentarsi anche in pazienti giovani che hanno subito traumi o presentano malformazioni.

Prima di tutto, occorre diagnosticare la patologia attraverso accurati esami radiologici come la risonanza magnetica e i raggi X dell’arto coinvolto che evidenzieranno delle lesioni alle articolazioni dei piedi. A seconda del grado di intensità della lesione, il medico sarà in grado di indicarci il trattamento più adatto. Nelle prime fasi della malattia, l’obiettivo principale è limitare la degenerazione artrosica ed il dolore.

In generale, i rimedi principali sono i seguenti:

  • Attività fisica moderata al fine di alleviare la tensione ai piedi
  • Manipolazione e fisioterapia al fine di ripristinare il movimento

I cambiamenti nello stile di vita, specialmente la perdita di peso e l’attività fisica, uniti alla terapia analgesica, rappresentano il perno del trattamento dell’osteoartrosi. La fisioterapia rappresenta un grande aiuto nella riduzione del dolore e nell’aumento della funzionalità degli arti interessati.

 

Articolo precedente
Il colpo della strega
Articolo successivo
Il gomito del tennista o epicondilite
Menu