Schema motorio della camminata VS schema motorio corsa

Sarà capitato anche a voi di osservare al parco qualcuno che corre, magari anche abbastanza veloce e in forma, e successivamente paragonarlo a quegli atleti che vedete nelle gare importanti e che sembrano volare. Beh la differenza è tanta! Ma esattamente dove nasce questa differenza?

La risposta è molto semplice. Il runner fai da te solitamente applica nella corsa lo schema motorio della camminata, semplicemente accelerandolo il più possibile. 

L’atleta vero, ha invece imparato che se vuol correre a lungo senza farsi del male deve applicare uno schema che preveda una fase di volo e una di rimbalzo. 

La camminata infatti è caratterizzata dall’appoggio del tallone, rullata del piede, passaggio sulla punta, cambio arto.

 

Articolo successivo
Tallone verso avampiede
Menu